Gli uffici pubblici sono al servizio del... di... di chi???


Qualche giorno fa mi sono arrivate a casa ben quattro raccomandate da parte del mio comune di residenza. Senz'ombra di dubbio, quando un ente pubblico spende dei soldi per contattare un cittadino, vuol dire che ne sta chiedendo ben di più: come volevasi dimostrare, sono quattro multe.

La ragione di queste sanzioni è relativa al pagamento della Tarsu per gli anni 2009, 2010, 2011 e 2012. Secondo l'ufficio tributi avrei infatti dichiarato una superficie abitabile di molto inferiore a quella effettiva. Scorrendo i verbali noto parecchie cose che non mi tornano, per cui decido mio malgrado di sacrificare un pomeriggio lavorativo e mi reco in municipio a chiedere lumi.

Dopo venti minuti di coda all'ufficio tributi, mi viene detto che sono nel posto sbagliato. La Tarsu ha un suo ufficio dedicato al piano terra. Pensando che già si parte con i peggiori auspici, scendo a fare ancora qualche minuto di anticamera all'"ufficio tributi - sezione tarsu" e vengo finalmente ricevuto dall'addetto. Saltando i convenevoli, vi lascio alla fantascienza.

Direi che l'immagine rende bene l'idea. (fonte: www.partecipami.it)

 

Io: "Vorrei alcuni chiarimenti su questi quattro verbali."

Addetto: "Semplicemente, è stata rilevata una discrepanza fra la metratura dell'abitazione da lei dichiarata e quella effettivamente rilevata, quindi è stata inviata la sanzione relativa."

Io: "Mi scusi, dichiarata da chi? Qua c'è scritto un valore che non sta né in cielo né in terra. La casa è stata correttamente accatastata nel 1998 e mi avete inviato una copia della mappa catastale per ogni verbale, quindi i dati corretti li avevate."

Addetto: "Non funziona così: l'unico modo per avere i dati aggiornati nel database comunale è tramite una dichiarazione del proprietario unita ad una visura catastale. Oppure, come in questo caso, in occasione di un controllo."

Io: "Scusi, mi vuole dire che non dialogate con il catasto per l'aggiornamento dei dati?"

Addetto: "Non esiste questo automatismo. L'ufficio tributi dialoga con il catasto solo in occasione di un controllo. Mancando una dichiarazione specifica del proprietario, i tributi vengono calcolati sul dato "storico" già in nostro possesso. La sua casa è molto vecchia, probabilmente non avete mai aggiornato il dato storico."

Io: "Ma allora come mai IMU e Tares sono state calcolate sulla metratura corretta?"

Addetto: "Non lo so, io mi occupo solo di Tarsu."

Io: "Non ho finito: su questi verbali compare una differenza relativa alla metratura dell'intera casa, ma fino al 2012 vi abitavano due nuclei famigliari. Sono sempre arrivate due Tarsu distinte e sono sempre state pagate entrambe."

Addetto: "Ehm... cosa? Non mi risulta... Mi può dare i dati?"

Gli do i dati, comincia a cercare sul computer.

Addetto: "Effettivamente compare il fatto che sua nonna viveva lì e faceva nucleo famigliare a sé... Se ha un po' di pazienza, provo a ricalcolare..."

Io: "Proceda pure."

Addetto: "Dunque... vediamo... anche la parte di abitazione occupata da sua nonna fa riferimento ad un dato storico diverso da quello catastale, però sommando le due superfici e confrontandole con i dati aggiornati risulta una differenza che sta all'interno di un... come chiamarlo... limite di tolleranza."

Io: "Ovvero?"

Addetto: "C'è una fascia in cui i costi dei controlli superano gli importi delle sanzioni, per cui diciamo che si lascia correre..."

Io: "Quindi?"

Addetto: "Quindi dovremo annullare tutto. Però è strano, deve essere successa un'anomalia."

Io: "A cosa si riferisce?"

Addetto: "Per legge non ci possono essere più nuclei famigliari in una stessa abitazione, soprattutto se legati da vincoli di parentela. Il dichiarante deve essere uno soltanto."

Io: "Ah! E da quando sarebbe in vigore questa disposizione?"

Addetto: "Non saprei, almeno dal 2005..."

Io: "AH! E allora perché quando è arrivata l'IMU e mia nonna era in casa di riposo, questo ufficio tributi ha voluto applicarle la tariffa della tassa come seconda casa, io sono venuto qui a protestare e nessuno mi ha accennato alla possibilità di riunire il nucleo famigliare? Stiamo parlando di meno di due anni fa e questo scherzo mi è costato un sacco di soldi che neanche avevo!"

Addetto: "Ehm... non saprei... stiamo cercando di uniformare queste anomalie... Comunque le consiglio di presentare una dichiarazione all'ufficio tributi per aggiornare la metratura."

Io: "Mi avete mandato quattro copie della visura catastale, non potete aggiornare direttamente il dato?"

Addetto: "Come le spiegavo prima, deve essere il contribuente a farlo, noi dialoghiamo con il catasto solo per i controlli..."

Io: "Veramente sono stato al catasto dopo la morte di mia nonna per il passaggio dalla nuda alla piena proprietà dell'immobile. Quando ho chiesto una copia degli atti da portare in comune mi hanno risposto che non possono darmela in quanto, per legge, gli uffici pubblici devono dialogare fra di loro!"

Addetto: "Le hanno detto una cosa non corretta. O almeno penso. Forse vale per l'ufficio tecnico ma non per l'ufficio tributi, deve essere lei a portarci una dichiarazione."

Io: "Ok, immagino che pretendere che vi mandiate una mail con i dati corretti fra due uffici separati da un unico muro sia troppo... Rimane il fatto che lei mi sta chiedendo di andare in catasto a chiedere una carta che loro non mi daranno, quindi io tornerò qui a dirvi che dovete chiederla voi al catasto e ci ritroveremo di nuovo al punto di partenza. A meno che io non prenda una delle QUATTRO copie della visura che mi ha mandato l'ufficio tributi e la porti... di nuovo all'ufficio tributi per farla registrare!"

Addetto: "Ehm... sì, direi che sarebbe la soluzione ideale..."

[tralascio la sequela di improperi che mi ha attraversato la mente]

Io: "Alla fine di tutta questa vicenda assurda, a che punto siamo?"

Addetto: "Eh, adesso bisogna annullare tutti i verbali. Riceverà una raccomandata in cui le verrà notificata la cosa. Per non farla correre per niente, diciamo che se entro un mese non ci facciamo sentire le consiglio di farmi una telefonata..."

 

Nonostante la mia notoria logorrea, a questo punto sono senza parole. A voi i commenti.

 

Gadjet



Add this page to your favorite Social Bookmarking websites
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! TwitThis Joomla Free PHP

Commenti  

 
0 #1 Ernesto 2014-03-19 20:07
Gad, io ti stimo per il tuo carico zen. Sarei esploso dopo i primi 30 secondi senza, ovviamente, ottenere nulla.
Ooooooommmmmmmm mmm
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Prossimi eventi

No events
Last month June 2019 Next month
S M T W T F S
week 22 1
week 23 2 3 4 5 6 7 8
week 24 9 10 11 12 13 14 15
week 25 16 17 18 19 20 21 22
week 26 23 24 25 26 27 28 29
week 27 30