Streaming video: come cercare di migliorare l'esperienza combinando un vero casino.


Non disponendo di un'antenna per la ricezione del segnale televisivo, il mio schermo è ormai da anni relegato all'unica funzione di monitor per un piccolo pc che uso come sorgente video. Il sistema in questione è questo:

Un Asus piccolo e sufficientemente flessibile, o quasi...

 

Economico, piccolo, sufficientemente flessibile, monta un processore Atom a 1,6 GHz e nel comparto video offre una NVidia Ion2. Nulla di trascendentale, ma quanto basta ad uscire con una presa HDMI e guardare qualche filmato. Almeno, bastava fino a circa un anno fa...

Da appassionato di animazione giapponese (in effetti è l'unica cosa che guardo) seguo le community di fansubber, i quali da anni tendono a pubblicare le serie in formato mkv per una più alta qualità audio/video. Una puntata della lunghezza di 24 minuti circa in risoluzione 720p occupa, approssimativamente, 300 Mb di spazio su disco.

Tutto andava a gonfie vele fino all'infausto giorno in cui diverse community hanno deciso che gli mkv a 8bit, utilizzati fino a quel momento, erano ormai superati e bisognava assolutamente passare alla versione a 10bit. I vantaggi millantati erano una spettacolare profondità del colore a fronte di una maggiore compressione dei file. In un epoca in cui il costo/Mb è piuttosto ridotto, questo sinceramente non mi sembra un grande plus e comunque la differenza è nell'ordine dei 20Mb, sempre se l'encoding viene fatto decentemente.

Subito sono insorti tutti i possessori di lettori da tavolo, il cui software di decoding era incompatibile con il formato a 10bit e che quindi si trovavano nell'impossibilità di riprodurre quei flussi video. Per tutta risposta si sono sentiti dire che "bisogna guardare al futuro, voi e i vostri dispositivi siete vecchi" e amenità simili. Fatto sta che non si è più tornati indietro.

Il mio Ion2 non è nato per questo tipo di decodifica, per cui gli mkv a 10bit risultavano sempre scattosi al punto da renderne impossibile la fruizione. Come se non bastasse, anche i comuni software di streaming video non erano particolarmente aggiornati: il fido Media Player Classic riusciva a fare qualcosina a stento, VLC non supportava il formato dichiaratamente, sugli altri sorvolo. VLC ha deciso di offrire supporto nativo a partire dalla versione 2.0. L'ho scaricata al day one e, alla prima riproduzione, mi sono ritrovato con una schermata verde, immobile. Poi solo crash continui.

Cassato VLC, ho pensato di provare a trafficare di più con MPC-HC, che sembrava più promettente.

Fase 1: scaricare la versione dei Combined Community Codec Pack, meglio nota come CCCP. Risultato: deludente.

Fase 2: seguire vari tutorial in rete che suggerivano di integrare il Media Player Classic con altri programmi come Haali Media Splitter. Seguendo la procedura ero arrivato ad un risultato a malapena sufficiente con i 10bit, mentre con gli 8bit (ancora comunque diffusi) era peggiorato tutto. Rollback alle impostazioni di base e mesi passati a cercare le versioni a 8bit dei file, dove non gli mp4! Come se non bastasse, molte community si sono lanciate sugli mkv a 10 bit senza neanche indicarlo nel nome dei file, portandomi a dover scaricare lo stesso video più volte da più fonti diverse per trovarne una versione che il mio sistema fosse in grado di riprodurre.

Ad un certo punto ho trovato un nuovo tutorial sul sito della community Horriblesubs, da cui mi rifornisco regolarmente vista la qualità delle loro release (e il fatto che continuano con gli 8bit).

Vi incollo di seguito il tutorial in esame, mentre al link qua sopra potete trovale la pagina originale con tutti i link ai vari software (tutti gratuiti). Non ho voglia di tradurre il testo, per cui ve lo beccate in inglese. Se non lo capite, dovete ammettere di avere un problema.

 

  • Uninstall all codec packs, previous installations of the aforementioned, and the like.
  • Reboot.
  • Install MPC-HC [x86] with default options. Do not keep any previous settings.
  • Install Haali Media Splitter with all checkboxes unchecked.
  • Install LAV Filters without the x64 components. Uncheck the “Matroska/WebM” file format.
  • Install xy-VSFilter and reset its settings if prompted.
  • Extract “madVR.zip” into a new “madVR” directory in your “C:\Program Files (x86)” directory.
  • Right-click on the “madVR” directory, click on “Properties”, go to the “Security” tab, click on “Edit”, click on “Add…”, type your Windows user name, click on “OK”, click on the left “Modify” checkbox, click on “OK”, and then click on “OK”.
  • Double-click on “install.bat” in the “madVR” directory you just populated.
  • Start MPC-HC, go to “View” -> “Options…” -> “Playback”, and uncheck “Auto-load subtitles”.
  • Go to “External Filters” -> “Add Filter…”, select “DirectVobSub (auto-loading version)”, click on “OK”, and select “Prefer”.
  • Go to “View” -> “Options…” -> “Playback” -> “Output” and select “madVR” under “DirectShow Video”.
  • Go to “Internal Filters” and uncheck all checkboxes. Click on “OK”.
  • Play a video file, go to “Play” -> “Filters”, click on “madVR Renderer”, and click on “Edit Settings”.
  • Go to “processing” -> “decoding” and uncheck all checkboxes.
  • Go to “scaling algorithms” and select “Spline” (try both “3 taps” and “4 taps”) in all three submenus.
  • Go to “rendering” -> “general settings” and check “disable desktop composition”.
    • Color management using yCMS is always recommended, but it is only required if you use a wide gamut display.
    • This is done by selecting “calibrate this display by using yCMS” under “devices” -> [Display] -> “calibration” and filling out at least the “primaries / gamut measurements” table on the “yCMS” tab.
    • If you do not have any suitable hardware, but you do have a proper ICC profile, you can acquire at least the XYZ values for red, green, blue, and white point by using an application such as ICC Profile Inspector and double-clicking on rXYZ, gXYZ, bXYZ, and wtpt, respectively.
    • Change the format from Yxy to XYZ and fill out as appropriate. Click on “save”.
  • Apply all changes, restart MPC-HC, and start watching some 10-bit H.264.
  •  

    Ho fatto tutto quello che c'è scritto qui sopra con grande attenzione. Ho addirittura scaricato un programma della Samsung per tarare lo schermo e crearne il profilo ICC per poi andare a tarare i colori a mano.

    Risultato: scatta tutto allo stesso modo (e intendo parecchio), sia gli 8bit che i 10. I sottotitoli vanno subito fuori sincrono (in anticipo!) e dopo qualche minuto si inchioda il flusso video, mentre quello audio procede imperterrito. Avendo perso le impostazioni precedenti, che fare?

    Decido di dare a VLC un'altra possibilità, visto che è appena uscita la versione 2.0.5; spero che qualcosa sia stato sistemato. Disinstallo la vecchia versione del programma, riavvio (eh, i vecchi vizi sono duri a morire) e installo l'ultima.

    Avvio la riproduzione di un file a caso: perfetto! Provo con un 10bit: ottimo! Tende a scattare un po' nelle scene più concitate, ma rispetto alla soluzione precedente è un paradiso.

    Non mi resta che accantonare il fido MPC-HC fino a nuovi, esaltanti, aggiornamenti e impostare VLC come lettore predefinito. Vi lascio questa testimonianza per istigarvi a provare sui vostri sistemi e lasciarmi qualche confortante (spero) traccia nei commenti. Tipo che il mio piccolo pc fa pena e devo cestinarlo...

     

    Gadjet



    Add this page to your favorite Social Bookmarking websites
    Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! TwitThis Joomla Free PHP

    Aggiungi commento


    Codice di sicurezza
    Aggiorna

    Prossimi eventi

    No events
    Last month June 2019 Next month
    S M T W T F S
    week 22 1
    week 23 2 3 4 5 6 7 8
    week 24 9 10 11 12 13 14 15
    week 25 16 17 18 19 20 21 22
    week 26 23 24 25 26 27 28 29
    week 27 30