Jet City JCA20H: prime impressioni


I lavori per il nuovo album dei Future Is Tomorrow procedono a ritmo lento ma costante e visto lo spessore delle orchestrazioni che ne faranno parte, siamo arrivati al punto di dover cambiare radicalmente la sonorità delle chitarre. Il nuovo obiettivo è avere delle distorsioni sature e compresse, ma chiare e molto definite, in modo che possano riuscire a ritagliarsi uno spazio in mezzo al marasma di strumenti che farà parte dei nuovi pezzi senza oscurarli eccessivamente.

La mia fida testata Mesa Boogie Single Rectifier ha dato bella mostra di sé su Fit to Die ma è ora di voltare pagina. :) Personalmente, sono sempre stato un patito del suono Soldano ma non ho mai potuto permettermi l'acquisto di una SLO100. La fortuna ha voluto che l'uomo in grado di costruire ogni cosa abbia disegnato una testata per una nuova marca low budget, la Jet City, con lo stesso tipo di suono!

Come potete notare da questo video comparativo su youtube le differenze fra la Jet City e la Soldano c'è, eccome, ma le somiglianze si sentono. Alla fine, attratto dal prezzo veramente basso mi sono deciso ad acquistarla. Dimenticavo, la Jet City ha 20 watt di potenza. Negli ultimi anni si è vista una decisa inversione di tendenza rispetto alla potenza delle testate e molte marche stanno sfornando prodotti da 7/15/20 watt a prezzi popolari. Devo dire che quando acquistai la Mesa scelsi subito il modello da 50watt proprio in virtù del fatto che 100watt o più sono praticamente impossibili da sfruttare, a meno che non si suoni negli stadi. Beh, non è decisamente il mio caso... :D Anche la Single Rectifier spinge troppo e non sono mai riuscito a portare il volume oltre la metà, nemmeno nei live all'aperto.

Jet City JCA20H: 20 watt di delirio

Stamattina mi è stata consegnata dal corriere la nuova Jet City e ho approfittato della pausa pranzo per suonare una mezz'oretta con il giocattolino. La strumentazione usata per questa prova è la seguente:

- Chitarra VGS Pro Erution Europe MP-1 Roland Grapow signature, con un EMG-81 al ponte e un EMG-89 al manico

- Testata Jet City JCA20H

- Cassa 2x12 verticale Mesa Boogie con coni Vintage 30

Cablo il tutto, metto i potenziometri dell'equalizzazione sulle ore 12, accendo la testata, aspetto che si scaldino le valvole e via!

Cominciamo con il gain al minimo, l'unico modo per ottenere un clean da un preamplificatore monocanale. Diciamo che il clean c'è, o meglio ci sarebbe, se non fosse che i pickup attivi hanno un segnale troppo forte. L'EMG 81 è anche in questo caso assolutamente sconsigliato! Passo al pickup al manico e sento un bel suono, caldo e pastoso, decisamente un altro universo rispetto al suono pulito che la Mesa Boogie si ostina a paragonare ad un Vox quando non c'è nulla di più lontano. Suonando arpeggi in tapping si sente un ottimo attacco e una discreta definizione. Niente male!

Siccome non ho preso questo strumento per suonare in clean, giro subito la manopola del gain a ore 4 (crunch? tzè...) e cerco subito la massima cattiveria metal che può dare la Jet City. A volume basso sento un suono rotondo e incisivo, decisamente virato verso la Soldano, con una bella compressione. Pecca un po' di sustain e sbava lievemente su frequenze fastidiose (direi attorno ai 6KHz) ma è molto buono, soprattutto considerando il costo della testata. Nonostante la cassa 2x12 tenda per sua natura a valorizzare le frequenze medie e medio-alte, i bassi sono ben presenti facendomi intuire che questa testata deve rendere molto bene con una cassa 4x12. In sala prove ne abbiamo una, non vedo l'ora di sentire come suona!

Non pago, alzo il volume a ore 12. La pressione sonora rende la stanza invivibile. Alla faccia dei 20 watt!!! Con un volume generoso il suono acquista ancora più attacco e definizione. Le ritmiche in palm muting escono molto bene e negli assoli viene valorizzato il bilanciamento sonoro della VGS. In parole povere, la chitarra urla che è un piacere!

L'unica piccola modifica che mi sentirei di fare adesso è una sostituzione delle valvole di preamplificazione. Ho sempre usato Svetlana, sia sul mio vecchio Marshall JMP1 che sulla Mesa Boogie di cui sopra, ma ho letto in giro che qualcuno ha inserito nella Jet City le 12AX7 della Sovtek, ottenendo ottimi risultati. Per ora attendo di provare questo set insieme ai Future Is Tomorrow (test che si unirà a quello della nuova Orange Dark Terror di Pablic), poi valuterò la possibilità di modificare la mia.

Un'ultima cosa: il prezzo del giocattolino? 270 euro spedizione inclusa! Un affare!

 

Gadjet



Add this page to your favorite Social Bookmarking websites
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! TwitThis Joomla Free PHP

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Prossimi eventi

No events
Last month March 2019 Next month
S M T W T F S
week 9 1 2
week 10 3 4 5 6 7 8 9
week 11 10 11 12 13 14 15 16
week 12 17 18 19 20 21 22 23
week 13 24 25 26 27 28 29 30
week 14 31